REALTÁ

Tempo di lettura: 4 minuti

REALTÁ

un racconto di Paolo Rocchigiani

 

John aveva trovato un vecchio quaderno nascosto nella sua piccola ma ben fornita libreria. Era davvero incuriosito perché non si ricordava da dove era saltato fuori; forse lo aveva preso scambiandolo per uno dei suoi, o era effettivamente uno dei suoi di quando ancora studiava, vallo a sapere. Fatto sta che non ne riconosceva la copertina. Nell’insieme aveva un aspetto estremamente logoro e mancavano le pagine iniziali. Sicuramente aveva visto giorni migliori, ma almeno la carta no era ingiallita e non sapeva di muffa. Quel giorno, dopo tanti rimandi, aveva finalmente deciso di leggerlo per decidere se buttarlo via o ricavarci qualcosa di buono. Sistemò la fida poltrona gialla imbottita e dopo essersi messo comodo cominciò a leggere.

Leggi tutto “REALTÁ”

Share this...
Share on Facebook
Facebook
0

SENZA SORPRESE

Tempo di lettura: < 1 minuto

SENZA SORPRESE

un racconto di Paolo Rocchigiani

 

Thom si aggirava per le strade un tempo affollate della città. Ricordava ancora quando non si doveva vivere tappati dentro le proprie abitazioni per la paura di una stretta di mano tossica. Assecondando il suo incedere caratteristico i suoi passi tradivano una certa timidezza, ma  erano incredibilmente pesanti quando toccavano cadenzati il suolo.

Leggi tutto “SENZA SORPRESE”

Share this...
Share on Facebook
Facebook
0

KARMA POLICE

Tempo di lettura: 3 minuti

KARMA POLICE

un racconto di Paolo Rocchigiani

 

Il cuscinetto della sospensione magnetica dava i soliti problemini rendendo il viaggio leggermente traballante. L’auto jet era comunque ancora relativamente nuova e Jack quella mattina non voleva pensare che ancora una volta il meccanico dell’assistenza non era stato in grado di risolvere quel fastidioso inconveniente.

Leggi tutto “KARMA POLICE”

Share this...
Share on Facebook
Facebook
0

ARCOLEO – MARTEBAFFO –

Tempo di lettura: 2 minuti

ARCOLEO – MARTEBAFFO –

un racconto di Paolo Rocchigiani

 

Il suono delle martellate del fabbro riecheggiava tutto intorno nella valle. Martebaffo lavorava a delle nuove spade immerso nella laboriosa solitudine della sua piccola fucina. Il fumo usciva regolare dal camino che aveva dipinto di un bel rosso vivo proprio vicino alla vecchia incudine che aveva testimoniato tutti i suoi sforzi da artigiano sopraffino. Un colpo di mantice e il colore della fiamma tornò a nuova vita. Il lavoro era duro, come sempre, ma allo stesso tempo così ricco di soddisfazioni. Confuso con il fragore di ogni martellata forgiatrice un sinistro rumore pervadeva l’aria avvicinandosi strisciante alle spalle del burbero fabbro.

Leggi tutto “ARCOLEO – MARTEBAFFO –”

Share this...
Share on Facebook
Facebook
0

REAMPING con HEADRUSH GIGBOARD e REAPER

Tempo di lettura: 4 minuti

REAMPING con HEADRUSH GIGBOARD e REAPER

Non siete convinti della distorsione usata sull’ultima traccia che avete registrato e vorreste provarne una diversa? Oppure quel delay non vi piace proprio e avreste preferito cambiarlo con un chorus? E il tutto senza dover registrare di nuovo da capo non essendo sicuri che quel virtuosismo che vi ha dato tanta gioia possa essere facilmente riprodotto? Se annuite sognanti e un po’ sconsolati il REAMPING è quello che fa per voi.

Leggi tutto “REAMPING con HEADRUSH GIGBOARD e REAPER”

Share this...
Share on Facebook
Facebook
0

3. Sostituzione

Tempo di lettura: < 1 minuto

3. Sostituzione

Riscrivi la seguente frase sostituendo la definizione di ciascuna parola:
Lucia si era recata nella farmacia all’angolo in quanto aveva mal di testa.
[Es. “Carlo guidava la macchina” diventa: Carlo conduceva il veicolo a quattro ruote con motore a scoppio]

 

Lucia aveva ordinato ai suoi muscoli di attivarsi ritmicamente.

Leggi tutto “3. Sostituzione”

Share this...
Share on Facebook
Facebook
0

LA POZIONE DI INVISIBILITA’

Tempo di lettura: 2 minuti

LA POZIONE DI INVISIBILITA’

un racconto di Paolo Rocchigiani

 

“Una strega malvagia, nella sua caverna sulla rupe, sta creando una potente pozione magica in grado di far diventare invisibile chi la berrà. Descrivi la scena e gli ingredienti della pozione”.

Dalla rupe un caldo e leggero bagliore sgattaiolava appena fuori l’entrata della caverna in cui viveva la temibile Berta la strega Scoperta. Ricurva in avanti, con la schiena gravata dal peso della sua contorta e bizzarra gobba, attizzava il fuoco sotto il calderone che la serviva fedelmente da centinaia di anni.

Leggi tutto “LA POZIONE DI INVISIBILITA’”

Share this...
Share on Facebook
Facebook
0